Ultima modifica: 19 Novembre 2020

FAQ ORIENTAMENTO

Orientamento

Liceo G. Galilei – Erba

FAQ

Informazioni sulle attività di orientamento
A chi ci si deve rivolgere per avere informazioni sulle attività di orientamento? Il Prof. Francesco Pavesi è il referente delle attività di orientamento del Liceo ed è disponibile per un colloquio a distanza tramite Google Meet, previo appuntamento, per particolari necessità. Per contattarlo occorre scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: orientamento@galileierba.edu.it
Quali sono le attività di orientamento che il Liceo organizza? Quest’anno il Liceo organizza le seguenti attività:

– Open day (sabato 28/11 ore 14.00/15.30 – 16.00/17.30; venerdì 11/12 ore 20.45/22.15; mercoledì 16/12 ore 20.45/22.15);

– Scuola aperta: una mattina di lezioni a distanza

– Laboratori pomeridiani in modalità e-learning per scoprire le nuove materie del Liceo

I ragazzi di terza Media potranno partecipare anche quest’anno alla mattina di lezioni al Liceo, nonostante le restrizioni sanitarie? Certamente sì. Agli studenti che faranno richiesta al referente delle attività di orientamento saranno date tutte le istruzioni e i codici per collegarsi tramite la piattaforma Google Meet e  assistere alle lezioni. In questo modo avranno l’opportunità di partecipare attivamente ad alcune ore di lezione e di farsi un’idea non solo dei contenuti delle discipline caratterizzanti il curriculum del Liceo scientifico, ma anche delle modalità di insegnamento al Galilei
Saranno proposti anche quest’anno i laboratori pomeridiani per gli studenti di terza Media? I laboratori pomeridiani saranno proposti a partire dal 10 dicembre, secondo il calendario che è pubblicato sul sito del Liceo nell’area Orientamento. Agli alunni che si iscrivono sarà comunicato il codice di collegamento per partecipare alle video lezioni sulla piattaforma Google Meet. Le iniziative in cui gli studenti di terza Media saranno attivamente coinvolti riguardano le seguenti discipline: matematica, fisica, scienze naturali e latino
Come si fa a procedere con l’iscrizione al Liceo Galilei? L’iscrizione dovrà essere formalizzata in modalità telematica tramite il portale del MIUR nella sezione dedicata “Iscrizioni on line”, dal 4 gennaio al 25 gennaio 2021, secondo la bozza della circolare del MIUR emanata il 10 novembre.

Alla fine del mese di giugno l’iscrizione verrà perfezionata mediante la consegna in Segreteria dei documenti richiesti

Quali sono i criteri nella formazione del gruppo classe? Le classi vengono formate tenendo in considerazione, oltre che l’indirizzo scelto, la provenienza, il livello di ingresso degli studenti, una equilibrata distribuzione tra maschi e femmine e l’indicazione di un compagno con cui si intende condividere il medesimo gruppo
Informazioni generali
Il Liceo Galilei è una scuola di recente fondazione? Il Galilei è stato istituito nell’anno scolastico 1968-1969 come sede staccata del Liceo Giovio di Como; è diventato autonomo nell’anno scolastico 1973-1974 e, dopo essere stato ospitato a lungo a Villa Amalia, dal 1997 è nell’attuale sede di Via Volontari della Libertà
E’ possibile raggiungere la scuola con mezzi pubblici? La scuola si trova a pochi passi dalla Stazione Trenord di Erba, dalla quale è facilmente raggiungibile a piedi. Bus di linea provenienti dai paesi limitrofi fermano nel piazzale retrostante il Liceo, in via Galvani
Quanti studenti sono iscritti al Galilei? Il Liceo conta circa 700 studenti
Le classi sono numerose? Le classi prime sono solitamente molto numerose (28/29 studenti); al triennio talora il numero si riduce lievemente
Quanti sono in percentuale gli insegnanti di ruolo? I docenti che insegnano al Galilei sono circa 45 ogni anno e minima è la percentuale del personale a tempo determinato, chiamato a coprire gli spezzoni orari residui
Quali sono gli indirizzi presenti nel piano di studio del Liceo Galilei? Il Galilei propone un’offerta formativa che prevede tre indirizzi:

  • Liceo scientifico Tradizionale
  • Liceo scientifico – Opzione Bilingue
  • Liceo scientifico – Opzione Scienze applicate
Un’assidua attenzione in classe è sufficiente a conseguire gli obiettivi disciplinari? Non basta stare attenti in classe p

er ottenere buoni risultati. Il Liceo richiede un lavoro domestico costante che prevede studio e rielaborazione di quanto viene proposto dai docenti nelle ore del mattino, oltre che esercitazioni autonome di consolidamento delle competenze

Quante ore è consigliabile studiare ogni giorno per ottenere buoni risultati? Il tempo da riservare al lavoro domestico dipende dal metodo di studio, ma certamente l’impegno quotidiano richiesto in un percorso liceale è significativo. Si tratta di studiare almeno tre ore al giorno
A quali tipologie di studenti è più indicato  ciascuno dei tre indirizzi?  L’indirizzo Tradizionale è il più indicato per gli studenti che amano le discipline scientifiche, ma non intendono rinunciare a quelle umanistiche e allo studio del latino.

L’indirizzo Bilingue offre una preparazione completa ed approfondita nelle discipline scientifiche, ma consente di approfondire lo studio del settore umanistico ed in particolare di una seconda lingua straniera moderna

L’opzione Scienze applicate garantisce un curriculum liceale completo e rigoroso, ma permette anche di acquisire competenze in attività laboratoriali (scienze naturali, informatica)

In che modo viene ripartito l’anno scolastico? Negli ultimi anni l’anno è sempre stato suddiviso in trimestre e pentamestre, per consentire nel secondo periodo l’inserimento di viaggi d’istruzione e visite guidate, compensando altresì la presenza di periodi di vacanza di non breve durata. Quest’anno è stata scelta la divisione in due quadrimestri per avere un periodo più lungo all’inizio in cui permettere il recupero in alcune discipline, penalizzate dal lockdown dello scorso anno
Quali sono gli strumenti di comunicazione scuola-famiglia? Lo strumento più efficace e immediato è il Registro elettronico, tramite il quale avviene anche la prenotazione dei colloqui individuali con i docenti. Periodicamente vengono poi inviate lettere alle famiglie dei ragazzi che presentano eventuali insufficienze, in modo tale da monitorare costantemente la situazione didattica
Quali sono gli obiettivi che il Liceo ritiene prioritari? Il Liceo si è posto come obiettivo quello di contenere la percentuale degli abbandoni nel primo biennio, mediante un’efficace attività di orientamento in ingresso; inoltre mira a potenziare le strategie didattiche innovative volte a consentire l’acquisizione di solide competenze nei diversi ambiti disciplinari
Le aule sono dotate di LIM? Tutte le aule dispongono di LIM, ma è stata mantenuta anche la lavagna di ardesia
Di quali laboratori dispone l’istituto? Il Liceo dispone dei seguenti laboratori:

  • Chimica
  • Disegno
  • Fisica
  • Informatica
  • Multimediale
  • Scienze naturali

Ci sono poi una palestra, l’Aula Magna ed una biblioteca, per la quale è stata avviata la classificazione digitalizzata

Sono organizzate attività di supporto e di potenziamento per chi ha difficoltà? Sì, ogni anno vengono attivati sportelli pomeridiani gratuiti in quasi tutte le discipline. Ci si iscrive qualche giorno prima, indicando gli argomenti sui quali si intende avere spiegazioni e chiarimenti.

Inoltre sono stati attivati progetti di Peer education in cui gli studenti del triennio offrono il loro aiuto a quelli più piccoli

 

 

Il Liceo ha una particolare attenzione nei confronti degli studenti con bisogni educativi speciali e viene anche attivato ogni anno uno sportello di supporto per gli studenti con disturbi di apprendimento o che manifestano altre esigenze
E’ previsto uno sportello di consulenza psicologica? Il Comitato Genitori del Liceo ogni anno attiva uno sportello gratuito al quale si può accedere su prenotazione in piena riservatezza, per un confronto con specialisti su problematiche personali o scolastiche
Il liceo ha degli spazi comuni in cui gli studenti possono ritrovarsi a studiare il pomeriggio?  Gli studenti hanno a disposizione per lo studio pomeridiano il foyer dell’Aula Magna e in alcune occasioni, con l’autorizzazione della Dirigente, possono occupare anche alcune aule dedicate
Il Liceo propone viaggi di istruzione? Ordinariamente, il Liceo promuove viaggi e visite di istruzione di uno o più giorni, oltre che uscite brevi sul territorio, in coerenza con la programmazione didattica annuale, in quanto si configurano sempre come esperienze arricchenti non solo culturalmente, ma anche dal punto di vista relazionale e personale
Come è stata organizzata la Didattica a distanza? In seguito alla situazione di emergenza sanitaria, il Liceo ha attivato la didattica digitale integrata proponendo agli studenti tramite la piattaforma Google Meet videolezioni di 55 minuti, secondo la scansione oraria definita all’inizio dell’anno. Le programmazioni disciplinari sono state rimodulate in base alle nuove modalità di erogazione della didattica
Cosa si intende per prove comuni? Il Liceo propone verifiche comuni per classi parallele, per ridurre la differenza tra le classi nell’offerta didattica e nell’applicazione dei criteri di valutazione
Si impartiscono materie secondo la metodologia CLIL? In tutti gli indirizzi è previsto, soprattutto nelle classi quinte, l’insegnamento di una materia non linguistica in lingua inglese (ad esempio in scienze naturali, informatica, storia, filosofia, scienze motorie)
Che cosa sono i PCTO? Si tratta dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento che prendono il posto dell’alternanza scuola/lavoro. Il monte ore finale per i licei è complessivamente di 90 ore, da svolgersi entro il secondo biennio e il quinto anno
Quali tipi di esperienze si possono fare durante i progetti di alternanza scuola-lavoro? I progetti propongono esperienze molto diversificate. Oltre alla prevista formazione per la sicurezza, in terza i ragazzi partecipano ad un’attività di valorizzazione del territorio, effettuano stage in aziende del territorio, biblioteche, uffici pubblici, farmacie, ecc., in quarta lavorano su progetti di classe organizzati dai nostri docenti in collaborazione con enti e università, in quinta si concentrano su laboratori finalizzati all’orientamento universitario
La scuola offre strutture e attività sportive? La scuola dispone di una palestra ampia e attrezzata. I docenti di Scienze motorie propongono progetti sportivi pomeridiani e stimolano la conoscenza e la pratica di tante e diversificate discipline sportive
Quale spazio è dato alla creatività degli studenti? I ragazzi hanno tante opportunità di esprimere le proprie abilità attraverso la partecipazione ai laboratori pomeridiani (fumetto, pittura, fotografia), attraverso la giornata della creatività e, infine, i tradizionali concerti, come quello di Natale, che si tengono nel capiente auditorium
E’ possibile frequentare fin dalla prima le attività extracurricolari proposte al pomeriggio?  Le attività organizzate dalla scuola sono proposte anche agli studenti di prima. Solitamente si consiglia di non aderire ad un numero eccessivo di iniziative se ancora non si è acquisito un metodo di studio efficace
E’ possibile acquisire certificazioni informatiche? Certamente è possibile acquisire certificazioni informatiche. E’ prevista una sessione mensile di esami ECDL per tutti gli studenti che vogliono conseguire la patente europea nell’uso del PC
E’ possibile acquisire certificazioni linguistiche? Certamente è possibile acquisire certificazioni linguistiche. La scuola organizza corsi pomeridiani per i livelli PET, FCE e CAE ed è inoltre sede d’esame.
Sono previsti progetti per valorizzare le eccellenze? Il Liceo propone progetti di valorizzazione degli studenti più meritevoli mediante la partecipazione alle seguenti attività:

  • Gare di matematica
  • Laboratori presso le Facoltà di fisica e chimica dell’Università dell’Insubria
  • Laboratori presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano
  • Stage estivi presso Università italiane e straniere
  • Olimpiadi delle neuro-scienze, di matematica, fisica e italiano

Molte altre proposte annualmente vengono fatte agli studenti dal referente dei progetti di valorizzazione delle eccellenze, prof. Galoppo

Quali sono le iniziative di orientamento universitario? Le attività di orientamento in uscita, coordinate dalla prof.ssa Erba, consistono in giornate aperte, lezioni universitarie, stage, simulazioni di test di ingresso e diffusione di materiale informativo. Vengono fatte anche altre proposte gestite dalle Università e dagli Enti. La scuola, inoltre, in collaborazione con il Comitato genitori promuove eventi con docenti e studenti universitari, oltre che con professionisti del mondo del lavoro
Quali facoltà universitarie vengono scelte più di frequente dagli studenti in uscita dal Galilei? Secondo le statistiche di Eduscopio, Progetto della Fondazione Agnelli, Edizione 2020/2021, il 26,7% dei diplomati della nostra scuola sceglie facoltà universitarie di area tecnica; il 19,9% si iscrive a facoltà di area scientifica e il 16,5% a quelle di area economico-statistica. Non manca, però, chi opta per medicina (10,8), per discipline umanistiche (9,7%), sanitarie (8,5%) e giuridico-politiche (5,1), nonché di ambito sociale (1,7%) e scienze motorie (1,1%).

L’83% si immatricola e supera il primo anno di Università

Opzione bilingue
Quante lingue straniere si studiano? Il curriculum prevede lo studio per tutto il quinquennio della lingua inglese (3 ore settimanali) e della lingua spagnola (2 ore settimanali)
Lo studio della seconda lingua prevede sul corso Bilingue un maggiore monte ore complessivo rispetto agli altri indirizzi? No, il monte ore è identico in tutti i corsi: si tratta di 27 ore settimanali nel primo biennio e 30 ore settimanali  nel secondo biennio e all’ultimo anno
Che differenza c’è tra il liceo linguistico e l’opzione Bilingue del nostro liceo? L’opzione Bilingue prevede lo studio dello spagnolo (2 ore settimanali) per tutto il quinquennio, oltre all’inglese (3 ore settimanali). Il curriculum, però, non si differenzia da quello dello scientifico tradizionale.  In un liceo linguistico, al contrario, si studiano nel corso dei cinque anni tre lingue straniere per 3/ 4 ore settimanali, mentre le materie scientifiche hanno un monte ore decisamente inferiore (sono previste al triennio 2 ore di matematica, fisica e scienze naturali)
I ragazzi che hanno studiato francese alle Medie troveranno difficoltà nello studiare lo spagnolo? In genere non incontrano nessuna difficoltà, dal momento che la nuova lingua viene proposta dalle basi per tutti gli studenti e l’apprendimento avviene in modo graduale
Le insegnanti di lingua straniera sono madrelingua? No, ma tra le attività opzionali sono previsti anche corsi pomeridiani di potenziamento linguistico con un docente madrelingua inglese
Se scelgo l’indirizzo bilingue, potrò continuare a studiare la seconda lingua che ho studiato alla secondaria di primo grado? Le lingue proposte dalla scuola sono inglese e spagnolo. Pertanto, se la seconda lingua studiata alla scuola secondaria di primo grado è il francese o il tedesco, non sarà possibile continuare a studiarla
Indirizzo tradizionale
Quali sono le peculiarità del liceo scientifico Tradizionale? Tra i tre indirizzi, il tradizionale è quello che offre una più equilibrata ripartizione tra materie scientifiche ed umanistiche, consentendo una preparazione completa per accedere a qualsiasi facoltà universitaria
Chi sceglie l’indirizzo Tradizionale non può conseguire le certificazioni linguistiche? E’ possibile per tutti partecipare ai corsi opzionali pomeridiani di potenziamento e conseguire le certificazioni linguistiche
Quali sono le differenze tra l’indirizzo Tradizionale e le Scienze applicate? L’indirizzo Tradizionale prevede lo studio del latino per tutti e cinque gli anni, mentre le Scienze applicate propongono informatica e un maggior numero di ore di scienze naturali, in particolare nel triennio. Le ore di filosofia, inoltre, sono tre nel tradizionale e si riducono a due nelle Scienze applicate
Quali competenze particolari consente di sviluppare l’indirizzo con il latino? Lo studio della lingua latina non solo consolida e arricchisce le competenze linguistiche e lessicali, ma aiuta anche ad acquisire un metodo di studio e di lavoro efficace per le materie scientifiche
Lo studio del latino implica solo memorizzazione dei contenuti? Lo studio del latino implica anche la memorizzazione di determinati elementi morfo-sintattici, ma la traduzione richiede soprattutto capacità logiche, intuito e abilità affini a quelle previste per la matematica
Che cos’è la certificazione delle competenze della lingua latina? Il Liceo propone agli studenti un Progetto che prevede la partecipazione alla prova di certificazione delle competenze della lingua latina,  volta a promuovere una specifica attenzione per gli strumenti della valutazione e della certificazione delle competenze della lingua latina, sul modello delle certificazioni delle lingue moderne, al fine di incoraggiare la lettura e lo studio degli autori classici
La preparazione nelle materie scientifiche è la stessa degli altri indirizzi? Il numero di ore previsto per matematica e fisica è identico nel corso Tradizionale e nelle Scienze applicate, quindi la preparazione è altrettanto solida. Sono previste meno ore di scienze naturali, ma si può comunque accedere a qualsiasi facoltà universitaria
Indirizzo scienze applicate
A chi sceglie l’indirizzo Scienze applicate è richiesto un impegno identico a quello degli altri due corsi? L’indirizzo Scienze applicate propone un percorso liceale serio e  impegnativo, in cui non sono previste solo attività laboratoriali, ma anche discipline teoriche. Pertanto, sono richiesti motivazione, impegno e attitudine analoga a quella prevista per affrontare con profitto gli altri due corsi
Quante sono le ore di laboratorio? Per quanto riguarda scienze naturali, nel triennio sono dedicate ad attività laboratoriali (due ore a settimana) un numero variabile di ore settimanali in funzione degli argomenti trattati, mentre per fisica è abbastanza frequente l’utilizzo dei laboratori anche nel bienni. In informatica il laboratorio è l’aula di apprendimento prevalente
L’insegnamento dell’informatica avviene esclusivamente in laboratorio? Solo per i primi due mesi della classe prima non vengono proposte attività laboratoriali. Diversamente si lavora per l’intero quinquennio in laboratorio
Quali attività si svolgono nei laboratori di informatica? In laboratorio nel primo anno gli studenti approfondiscono l’uso dei programmi word, excel e powerpoint. Nel secondo anno imparano le basi della programmazione utilizzando programmi visuali ed il programma Scratch, apprendono a programmare il comportamento dei robot Lego e mBot. Nella classe terza gli alunni si esercitano con il linguaggio C++ ed imparano a realizzare programmi ludici per smartphone e a comandare droni con la programmazione. Nella classe quarta sperimentano la creazione di siti web con diversi strumenti, ed imparano a gestire le basi di dati utilizzando Microsoft Access. In quinta gli studenti apprendono ad utilizzare ambienti per il calcolo scientifico e a realizzare progetti con  il microcontrollore Arduino.
Ci sono differenze nell’insegnamento della matematica e della fisica tra i tre indirizzi? Non ci sono differenze tra i tre indirizzi per quanto concerne l’insegnamento. Variano il numero delle ore
Quali attività si svolgono nei laboratori di scienze naturali? Nei laboratori di scienze è possibile sperimentare sul campo le conoscenze teoriche acquisite in classe, grazie ad esperimenti pratici e osservazioni dirette di fenomeni
Che differenza c’è tra un liceo scientifico ad indirizzo scienze applicate e un istituto tecnico con indirizzo informatico, oppure chimico? L’indirizzo Scienze applicate prevede rispetto agli altri due indirizzi un monte ore maggiore di scienze naturali (sino a 5 ore settimanali nel secondo biennio e all’ultimo anno), oltre allo studio dell’informatica (due ore per tutto il quinquennio); non è previsto lo studio del latino e al monte ore di filosofia è stata decurtata un’ora. Offre una preparazione liceale rigorosa, finalizzata al mondo universitario e non ad una professionalità specifica, spendibile dopo il conseguimento del diploma. Un istituto tecnico, invece, permette certamente di accedere all’Università, ma prevede anche un orientamento immediato verso il mondo del lavoro grazie alle competenze che promuove negli studenti

 

I cookies ci aiutano a migliorare il sito. Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici ed utilizzandolo accetti i cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi